lunedì 19 novembre 2012

Revisione dell'Organigramma


Leggi i commenti dei partecipanti:

“In questa giornata ho capito quanto l’area della contabilità sia complessa, sia per quantità di cosa da fare, sia per la registrazione che l’area ha nei confronti delle altre divisioni. L’aver sempre a mente tutto ciò che la divisione deve fare è importantissimo perché alle volte, presi dal tanto lavoro, ci si focalizza magari su lavori superflui che potrebbero essere rimandati e non sulla reale necessità dell’azienda che è sempre quella del tutelare e accrescere le risorse economiche dell’azienda.” Paola

“Grazie, a questa giornata formativa ho rivisto tutte le mie funzioni e quelle dei miei sottoposti. Sempre di più è fondato il principio dell’organizzazione in azienda altrimenti le persone commettono errori e si perdono per strada…
Le presentazioni dell’organigramma ai nuovi entrati in azienda permette un buon inizio di percorso lavorativo.” Vito

“La giornata di  formazione odierna mi ha aiutato a rompere le attenzione sulle mie funzioni all’interno della Locauto, a capire anche dopo molto tempo, quanta confusione può essere ancora risolta per non avere saputo organizzare al meglio la propria attività e il proprio ruolo.” Francesco G.

“Oggi ho avuto la possibilità di riflettere ed osservare alcune posizioni, all’interno della mia area, in modo più distaccato. Questo mi darà la possibilità di prendere provvedimenti per migliorare l’organizzazione.” Mauro

“La giornata di oggi mi ha fatto pensare al lavoro che giornalmente svolgo o faccio svolgere e a tutte quelle volte che do per scontato un’azione piuttosto che un fatto.
Come primo incontro mi è piaciuto in quanto sono riuscito ad individuare alcune azioni che sottovalutavo e mi aspetto di poter inquadrare meglio il mio lavoro e dell’azienda e di lavorare più organizzato con colleghi più organizzati a loro volta.” Fulvio

“Oggi mi sono ulteriormente chiarito l’importanza di questo schema mobile che, partendo da obiettivi e passando tra varie funzioni e risultati attesi da “chi fa che cosa”, idealizza  un lavoro organico e che si svolge in maniera ordinata. Semplificando i flussi delle informazioni alle persone giuste si possono risparmiare perdite inutili di tempo e produttività.”  Massimo

“La giornata di oggi la aspettavo da 3 anni e per mia responsabilità è arrivata con un po’ di ritardo! Ma mi è piaciuto vedere e osservare i miei executive condividersi in modo produttivo e costruttivo, ecco la mia scena ideale realizzata! Adesso persisteremo perché il tutto rimanga nell’universo fisico!” Daniela


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.